Calamari arrosto

Calamari arrosto – Arthur Golden

Calamari arrosto

Calamari arrosto

” All’esterno dell’okiya, proprio sul ciglio della strada, c’era uno spiedo di calamaro arrostito sulla carbonella. Era un cibo che veniva offerto di notte dai venditori ambulanti e il profumo del suo sugo agrodolce era per me un vero tormento, perché per le domestiche come noi i pasti consistevano, a parte la minestra una volta al giorno e una piccola porzione di pesce secco due volte al mese, in riso e sottaceti e nient’altro. ”

Memorie di una Geisha, Arthur Golden

Memorie di una Geisha è un libro che ti rapisce ogni volta che lo leggi. Durante la lettura si viene trasportati completamente in un altro luogo, in un altro tempo e sicuramente in differenti tipologie di vita. L’Oriente mi ha sempre affascinata  e Arthur Golden con questo libro è stato in grado di farmi rivivere i profumi dei vicoletti di Gion , farmi conoscere una cultura completamente nuova e poco conosciuta. Abitudini e stili di vita che non possiamo nemmeno immaginare. Durante la lettura possiamo scoprire ogni dettaglio della vita da Geisha grazie alle spiegazioni di Chyo, la protagonista del libro. Pagina dopo pagina, come noi, anche lei scopre l’arte che si cela dietro questa professione, perché la Geisha è un’artista.

Ingredienti per 4 persone

1 kg di calamari freschi
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
1 limone
1 ciuffo di prezzemolo
q.b salsa di soia
q.b pepe
1 cucchiaino di miele

Procedimento

Pulisci i calamari eliminando le interiora e la ” penna” trasparente presente all’interno.
Prepara la salsa agrodolce spremendo il succo di un limone, la salsa di soia e il miele. Lascia riposare i calamari nella salsa per circa dieci minuti.
Scalda la griglia, quando sarà ben calda cucina i calamari uniformemente.
Trita il prezzemolo, mescolalo all’olio rimasto e  cospargici i calamari.

Calamari arrosto

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *